Pepe Mujica

Uno dei tanti personaggi sotto la luce dei riflettori in questa edizione 75 della Mostra del Cinema di Venezia è sicuramente José Alberto Mujica Cordano.

Non gode certamente della celebrità di giovani star amatissime dal pubblico, quali Ryan Gosling, Emma Stone o Lady Gaga, ma l’entità delle sue gesta ne fanno uno dei protagonisti indiscussi della rassegna veneziana.

José Mujica, Presidente dell’Uruguay dal 2010 al 2015, è in qualche modo celebrato in due pellicole presentate a questa edizione della Mostra del Cinema.

La prima, presentata nella sezione Orizzonti, A Twelve-Year-Night di Alvaro Brechner, racconta i lunghissimi terribili di anni di tortura, subiti dal prigionieri politici facenti capo al gruppo rivoluzionario dei Tupamaros negli anni Settanta. Tra questi figurano l’ex ministro Eleuterio Fernandez Huidobro, lo scrittore Mauricio Rosencof ed, evidentemente, José Mujica.

La seconda pellicola, fuori concorso, “El Pepe, una vida suprema”, è un documentario di Emir Kusturica sulle vicende personali e pubbliche dell’ex presidente uruguaiano. Più che una documentario sulla sua vita, quello che ne esce è una storia d’amore. Si celebra l’amore di Pepe per la natura, per il proprio paese e la propria gente; ma parallelamente si celebra l’amore di Pepe per la sua compagna di una vita, Lucia Topolansky.

In questo memoir di Kusturica vengono creati dei parallelismi tra i piccoli momenti quotidiani di Pepe – tra piante, fiori e trattori – e i grandi bagni di folla caratterizzanti il periodo della presidenza.

L’accento viene posto sulla necessità di cambiamento culturale; la necessità di cambiamento dello schema mentale, il quale sarà l’unico in grado di condurre a un cambiamento politico ed economico. Ma l’elemento che sembra essere fondamentale nella vita di Pepe, risulta essere proprio l’amore; non è possibile essere il protagonista di grandi imprese senza l’appoggio e l’ispirazione quotidiana di una compagna fedele.

Il risultato è un vero e proprio inno all’essere operosamente felici, grazie al contagioso entusiasmo di un Uomo ottantatreenne ancora impegnatissimo a vivere.

Lascia un commento

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this