• Home
  • /
  • Cinema
  • /
  • El Cristo Ciego – Christopher Murray

El Cristo Ciego – Christopher Murray

“El Cristo Ciego” è la storia di un profeta moderno. Nella remota Pampa cilena del Tamarugal un bambino di nome Michael (Micheal Silva) si fa inchiodare le mani ad un albero e riceve una rivelazione divina.

Schernito da molti, seguito da altri, Michael attraversa il deserto a piedi nudi per guarire il grande amico di un tempo, vittima di un incidente. Sarà all’opera nel miracolo della guarigione con l’imposizione delle mani, battezzerà i bambini di un piccolo gruppo di famiglie dimenticate da Dio, darà parole di conforto a chi ne ha bisogno.

A dominare la pellicola è la dilatazione del tempo e dello spazio, dal deserto cileno al deserto dell’anima; il volto magrissimo del protagonista è ripreso in modo ossessivo dalla cinepresa grazie a un sapiente uso delle luci.

“El Cristo Ciego”, opera prima del trentunenne cileno Christopher Murray, è un interessante studio antropologico che si è servito del cinema come mezzo di lavoro. Sono le immagini di un Cile remoto, di un’area totalmente esclusa dallo sviluppo economico e sociale; nella Pampa del Tamarugal dove è assente la politica e il concetto di comunità, anche Dio sembra essere sparito. Lo scopo di Murray, inondando di luce il volto del giovane profeta, è quello di gettare luce sulle enormi disuguaglianze di un Paese universalmente riconosciuto come il simbolo di un Sudamerica sviluppato e all’avanguardia.

Come in un neorealismo dei giorni nostri, il regista ha passato alcune settimane nella Pampa e ha scelto gli attori tra la gente. Escludendo il giovane protagonista, tutti i personaggi o per meglio dire, le comparse, sono dominati dalla spontaneità e dall’istinto; tanto da ricordare, in talune sequenze, il Pasolini di “Accattone” o di “Il vangelo secondo Matteo”.

Trattasi certamente di una pellicola per cinefili e amanti del minimalismo sudamericano, tortuosa è la visone come tortuosa è l’attraversata del deserto ma “El Cristo Ciego” rimane un interessante e promettente debutto nel lungometraggio d’autore.

Lascia un commento

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this