• Home
  • /
  • Category Archives: Gli Spazi Mobili della Poesia

Gli spazi mobili della poesia / 1 – Carta d'identità

Gli spazi mobili della poesia è il sottotitolo che ha accompagnato l’evento Mitilanza #1 svoltosi a La Spezia nello scorso weekend. Una due giorni interamente dedicata alla poesia italiana e alle sue sfide, sotto la cura del collettivo i Mitilanti, capitanato da Francesco Terzago, che ha tentato una mappatura e una discussione critica circa le…

Muovere l'ottica – Intervista ad Andrea Donaera

Conosco Andrea Donaera, prima di incontrarlo di persona, attraverso la sua opera Occhi rossi, del 2015, una raccolta a struttura unitaria, con  illustrazioni minimaliste di Luca D’Elia, che fungono da intermezzo. Compaiono anche poesie brevi, degli haiku, in cui Donaera dimostra la crudezza mediterranea di chi cresce attaccato al mare, la padronanza di un episteme,…

"Split" di M. Night Shyamalan: una recensione schizofrenica

Arrivato ai titoli di coda di Split (2017) di M. Night Shyamalan mi sentivo confuso. Nella mia testa c’erano queste due personalità l’una in relativo disaccordo con l’altra, la prima che diceva: «Va beh, è un thrillerino, capirai, se ci riguardavamo Il silenzio degli innocenti facevamo tanto meglio. O al più The Visit, giusto per restare…

"La cultura del piagnisteo" e le chiese che crollano. Breve analisi del politicamente corretto

Premessa   Costruire un’argomentazione sul politicamente corretto – pratica fin troppo diffusa e connaturata al vivere quotidiano di ognuno – è compito molto difficile. Astrarsene e parlarne come se fosse un affare altro-da-noi può creare fraintendimenti: il politicamente corretto è trasversale e transgenerazionale, il rischio di incapparci è elevatissimo e nessuno può dirsene immune. Detto…

Fingere di essere sicuri, non esserlo mai: "Il dossier Rachel" di Martin Amis

«Avevo ventiquattro anni allora, e i patti erano chiari: fingere di sapere tutto, e non sapere niente; fingere di essere sicuri, e non esserlo mai.» Questo scrive Martin Amis nell’autobiografia Esperienza (2000; Einaudi 2002), ricordando il sé stesso di parecchi anni prima, giovane figlio d’arte che aveva appena esordito con Il dossier Rachel (1973; Einaudi 2015,…

La Montagna secondo Paolo Cognetti

C’è qualcosa, nel DNA di noi Italiani, che ci rende irrimediabilmente, indissolubilmente legati al mare. Anzi, il Mare, con la M maiuscola: il mare come stato della mente, come condizione esistenziale; come immagine metaforica e simbolica per eccellenza, molto più della montagna, ad esempio. La nostra cultura, le nostre radici più profonde, d’altronde, sono mediterranee,…

Millimetri, Milo De Angelis

Millimetro: parola composta da milli– e metro, sul modello del francese millimètre. In metrologia, millimetro di mercurio è l’unità pratica di misura della pressione, usato specialmente per le bassissime pressioni che s’incontrano nelle tecniche del vuoto. Classe ’51, Milo De Angelis, dopo l’esordio con Somiglianze nel 1976, nel 1983 dopo una gestazione di trentadue anni…

12345