• Home
  • /
  • Archivio categorie:Eventi

Pordenonelegge 2017 – 4. L'infanzia, l'immigrazione, il disabitato

Per essere artisti – poeti in questo caso, bisogna avere un’infanzia che pulsa nelle arterie adulte e pompa il sangue nei polpastrelli che battono all’impazzata sulle tastiere del pc e si trasformano in rivoli di versi. L’infanzia: si pensi a Tarkovskij. In Silvia Salvagnini, l’Agotha Kristof della poesia italiana contemporanea, l’infanzia che riporta, la lingua…

Pordenonelegge 2017 – 3. Calpestare l’universo passando per strada

C’è un curioso aneddoto su Ungaretti: prima di salpare per un viaggio in Brasile, qualcuno lo ferma per dirgli che Montale è appena diventato senatore; Ungaretti si gira, rabbioso, rispondendogli “se Montale è senatore, Ungaretti fa l’amore”. La rivendicazione del vitalismo, il suo pulsare incessante nelle arterie del corpo, nelle trincee delle parole, tra quanto…

Passi Passati – La poesia di Eliza Macadan

Eliza Macadan, classe 1967, poetessa di Bucarest, è stata recentemente a Bologna per presentare “Passi Passati” (Passi Passati, Eliza Macadan, Joker, 2016). Da tempo scrive in lingua italiana, francese, rumeno, ma anche ha alle spalle diverse esperienze come traduttrice. Ha esordito nel 1988 sulla rivista mensile di cultura romena “Ateneu”. La leggiamo quasi trent’anni dopo…

Gli spazi mobili della poesia / 9 – La poesia (non) è comunicazione

1. Introduzione È passato più di un mese dal convegno che ha raccolto a La Spezia un campione considerevole di poeti da tutta Italia, per la prima volta insieme e a confronto con una multiforme galassia di autori in ricerca delle parole, legate alla musica, al corpo, alle pratiche iconiche di scrittura. È stata sicuramente…

Gli spazi mobili della poesia / 8 – Senso e suono

Tra tutte le tavole rotonde che hanno movimentato la due giorni spezzina, è stato probabilmente suona poesia l’innesco più fragoroso e quello che ha dato seguito alla più nutrita scia di frammenti ora incandescenti ora con più tensione costruttiva (qui gli interventi di Pacini e Batisti, ma anche, su altra sede, di Nota). Tanto più…

1234