• Home
  • /
  • Autore: Vincenzo Perez

Nota su Charles Aznavour, ultimo cantore della nostalgia

Ci saluta un gigante: questo il mio pensiero, l’unico commento possibile, alla morte di Charles Aznavour, l’“istrione” che ha venduto 300 milioni di dischi nel mondo cantando in sette lingue. In principio furono Charles Trenet (1913-2001) ed Édith Piaf (1915-1963), poi Léo Ferré (1916-2003), Georges Brassens (1921-1981), Gilbert Bécaud (1927-2001) e Jacques Brel (1929-1978). La…

Mamma li musulmani

La coscienza malata dell’Occidente, la distorsione dell’islam monolitico, i molteplici interessi in gioco: l’integrazione tra difficoltà e necessità   Il vocabolario della Treccani alla voce “islamista” dà come primo significato “studioso dell’islam” e come secondo “fondamentalista islamico”: questo stridore di sensi rende bene l’idea della confusione che regna in merito. C’hanno messo il carico la…

Non siamo mica la Germania

Uno dopo l’altro crollano i tanti miti sui “tedeschi”, ma anche quelli sugli “italiani”: nessuno è perfetto e nisciuno è fesso “Noi italiani siamo tutti corrotti”: chi non ha mai sentito qualcuno dire qualcosa del genere? Si tratta ormai di un vero e proprio luogo comune. La fonte che viene citata a (s)proposito è l’Indice…

Previous Next
Close
Test Caption
Test Description goes like this