• Home
  • /
  • Autore: Giuseppe Nibali

Prospettive

Prospettive Non poteva intitolarsi in modo differente il mio primo editoriale da direttore di Midnight Magazine. Quelli che conoscono la mia storia sanno bene quanto questo nome mi stia a cuore. Si chiamava Prospettive, infatti, il giornale in cui sono cresciuto – non parlo di gavetta, beninteso, quella ha avuto luogo altrove. Nella redazione di…

I CONSERVATORI DEL MARE – Reportage su Gallipoli e sulle terre salentine.

«Sovra altissimo scoglio in mezzo all’onda / maravigliosa, inespugnabil siede, / dei priegi di natura e di arte abbonda / di valor, di pietà ricca e di fede». Con queste parole l’intellettuale di origine napoletana Giovan Carlo Coppola (fu pittore, poeta e uomo di scienza) definì l’isola gallipolina. Coppola parlava della posizione geografica, delle fortificazioni…

Presidentissimi in tempi di crisi

  ROMA: Amici e Compagni. Così parte e continua il discorso di Matteo Renzi al Congresso del Partito Democratico a Palazzo dei Principi, siamo, pare, al Redde Rationem. Il soliloquio, di un Matteo dimissionario, chiama in causa popolari e socialisti, democristiani e comunisti. Siamo davanti alla malattia mortale della sinistra, lo ammette Epifani, lo ammette…

La vittoria del No / 2 LE CONFESSIONI D’UN ITALIANO

Partito Comunista dei lavoratori. E ben due volte. Queste, a scanso di equivoci, le ultime due preferenze del sottoscritto alle elezioni, espresse, come è facile capire, non per una concreta militanza nel partito (ne conta, in tutto il Paese, 600) e neppure per una concreta simpatia nel progetto (quale progetto?) della compagine di Ferrando. Lo…

Fine Novecento

È il 1955, quando il cubano Nico Lopez introduce nella casa messicana di Maria Antonia Gonzales, sorella di una delle vittime del governo dittatoriale di Batista, un giovane medico argentino conosciuto in Guatemala durante alcune scorribande rivoluzionarie. Il ragazzo si farà, confida Nico Lopez all’amico e compagno rivoluzionario Fidel Castro che infatti si decide a…

Elezioni americane / 1 In tempi di porci da guerra

«TIRANNO, era il nome con cui i greci (quei veri uomini) chiamavano coloro che appelliamo noi re. E quanti o per forza o per frode, o per volontà pur anche del popolo o dei grandi, otteneano le redini assolute del governo, e maggiori credeansi ed erano delle leggi1», così Donald Trump, il tiranno, il nazista,…

Andate a fare un tè a Francesco Bianconi

«Andate a farmi un tè» tuonava un divertito Carmelo Bene dagli studi Mediaset in una delle sue memorabili comparsate come ospite di Maurizio Costanzo. Lo diceva alla chiodatura di giornalisti (fra i tanti anche un irriconoscibile Roberto D’Agostino) che erano stati radunati lì dal conduttore per il Tutti contro uno. Carmelo giocava a fare l’istrione,…

12