• Home
  • /
  • comunicazione
  • /
  • Assicurazione per i nostri animali a quattro zampe? Ecco la guida completa per sottoscriverla

Assicurazione per i nostri animali a quattro zampe? Ecco la guida completa per sottoscriverla

Anche il mondo degli animali domestici a quattro zampe che teniamo nel nostro domicilio e fanno parte del nostro nucleo familiare necessita di protezione assicurativa dato che, come gli esseri viventi, possono cagionare danni a terzi soggetti di natura patrimoniale o non. L’assicurazione per gli animali è la polizza a disposizione dei proprietari di animali domestici che vogliono tutelarsi dai danni che questi ultimi possono arrecare a terzi e dalle eventuali spese veterinarie da sostenere per prendersi cura del proprio amico a quattro zampe. Avere un animale domestico è sicuramente una gioia e comporta anche tanti diritti e doveri ma, anche imprevisti e difficoltà; per questo è necessario sottoscrivere una polizza assicurativa proprio pensata per il mondo animale. Nel mercato assicurativo reperiamo due diverse offerte commerciali: una polizza danni di Responsabilità Civile ed una seconda tipologia di polizza assicurativa di carattere preventivo-sanitario dato che concernono il campo medico-assistenziale e si possono stipulare in vista di cure extra per l’animale stesso o per motivi collegati alla sua salute o a quella del suo padrone.

Copertura assicurativa per cane o gatto: Responsabilità Civile

La copertura assicurativa di base per proteggere il cane o il gatto include il rimborso dei danni di Responsabilità Civile provocati a terzi, quali la morte, il ferimento o altre lesioni personali e i danni riportati dalle cose. Questa polizza è nata a seguito delle vicende di cronaca che hanno visto diverse razze canine attaccare o ferire o, addirittura, uccidere adulti e bambini. Risale all’anno 2006 la famosa ordinanza del Ministro Livia Turco contro diciassette razze canine, individuate in una black list, per cui divenne cogente stipulare una polizza assicurativa.

L’emanazione di quest’ordinanza non ha sortito alcun effetto in termini di incidenza degli attacchi e violenze da parte di razze canine nei confronti dei bambini. L’anno successivo, infatti, l’ordinanza è stata revisionata e cancellata la famosa lista delle razze canine più pericolose; si sono introdotte importanti regole per la convivenza pacifica tra animali ed esseri umani nei luoghi pubblici. E’ divenuto obbligatorio l’uso del guinzaglio a una distanza di 1,50 metri e della museruola se il cane è potenzialmente irascibile. Dettato dispositivo pienamente confermato nel 2014: la legge obbliga la stipula di una polizza assicurativa RC esclusivamente per i cani “dichiarati a rischio elevato di aggressività”, precedentemente inseriti in apposito registro tenuto regolarmente aggiornato e indicati dal veterinario.

Se siete proprietari di un cane potenzialmente aggressivo, siete tenuti a stipulare una polizza Responsabilità Civile verso Terzi; inoltre, le compagnie assicurative possono offrire coperture integrative che includono l’assistenza sanitaria nel caso in cui l’animale abbia bisogno di cure o una consulenza legale specifica. I proprietari di un animale domestico che optano per questa copertura integrativa possono richiedere il rimborso delle spese veterinarie sostenute, l’assistenza di esperti e rivolgersi ai centri veterinari segnalati dalla compagnia assicurativa scelta. Alcune polizze assicurative includono anche il servizio di ricerca dell’animale in caso di smarrimento.

Copertura assicurativa per animali: Genialloyd 

Le compagnie assicurative sono libere di fissare le franchigie, dei limiti di età dell’animale o altre limitazioni all’operatività della copertura assicurativa. In commercio potete reperire diversi prodotti assicurativi dedicati e finalizzati alla copertura del vostro animale domestico: la più interessante che consigliamo di valutare è quella offerta da Genialloyd con la polizza Io e la mia casa, la quale copre l’assicurato per i danni, dei quali sia civilmente responsabile, causati a terzi dal suo cane (morte, lesioni personali e danneggiamento a cose). Sono inclusi i danni causati a terzi in relazione alla proprietà e all’uso di cani guida per non vedenti, ma non quelli derivanti dall’uso di cani per attività professionali. L’assicurazione è estesa anche a favore di chi, con il consenso dell’assicurato, si occupi dell’animale.

Per quanto concerne il premio per la parte relativa alla RC Cane con un massimale di 1.000.000 euro, il premio annuale è di 20,41 euro, qualora vogliate aumentare il massimale a 2.000.000 euro, il premio annuale per RC Cane varierebbe di poco attestandosi a 24,50 euro. Come potete vedere i premi per RC Cane o Gatto sono molto appetibili, vale la pena sottoscriverla!

Jacqueline Facconti

Dr.ssa FACCONTI JACQUELINE. Laurea magistrale in STRATEGIA, MANAGEMENT E CONTROLLO conseguita con votazione 110 e lode, Master in Comunicazione, Impresa, Assicurazione e Banca. Web Editor e Web Content Manager, Redattore e cultrice di materie economiche, finanza, assicurazione e merceologia. Esperta in Quality e Human Resource Management, scrittrice professionista e collaboratrice presso U.O Tributi Comune di Sarzana.

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: