Privacy Policy

Privacy Policy

Cookie Policy

https://www.iubenda.com/privacy-policy/7852079/cookie-policy

Termini e Condizioni

http://midnightmagazine.org/?page_id=785
  • Home
  • /
  • Cinema
  • /
  • Animali fantastici e dove trovarli: la recensione senza spoiler

Animali fantastici e dove trovarli: la recensione senza spoiler

Anche Midnight è andata a vedere Animali fantastici e dove trovarli e questa è la nostra recensione, senza spoiler.
animali-fantastici-portus
Iniziamo col dire che un pò scetticismo c’era, inevitabile quasi, dopo 12 anni e 8 capitoli di successo, bisognava distaccate totalmente mente e cuore da quello che ci aveva tenuto legati al mondo magico . Quindi ci accomodiamo in una sala gremita di spettatori di tutte le età, mentre pian piano si abbassano le luci e cresce la trepidazione.
animali-fantastici-e-dove-trovarli-featurette-sottotitolata-dietro-le-quinte

Dopo circa due ore, mentre le luci si riaccendono in contemporanea ai titoli di coda che scorrono sullo schermo, parte un roboante applauso, corollati da fischi e urli di assenso. Il prequel di Harry Potter si rivela un bel film, un successo che era nell’aria, all’altezza delle precedenti pellicole grazie alla straordinaria immaginazione di J.K.Rowling, immensa scrittrice e sceneggiatrice, che riesce nuovamente a sorprendere e ad appassionare vecchi e nuovi fun centrando pienamente l’intento di portare una nuova ed incredibile storia sullo schermo.
51833_ppl

Eddie Redmayne interpreta il protagonista Newt Scamandro con il suo tocco di geniale caratterizzazione, rendendolo timido goffo e impacciato, ma coraggioso e nobile d’animo.
Molto simpatici i personaggi di contorno come Jacob e Queenie, interpretati rispettivamente da Dan Floger e A Fine Frenzy.

Molto in dubbio il personaggio di Colin Farrel, non per l’interpretazione, ma per la gestione del personaggio stesso che lascia qualche domanda senza risposta allo spettatore (non aggiungo altro per evitarvi spoiler).
fb-jb-01450a
A mio parere superbo il minuto scarso di Jhonny Depp, un cameo che lascia ben sperare per i film che verranno, il secondo in uscita nel 2018 è già in produzione.
images-5
Ultimo ma non ultimo David Yates, maestro di regia degli ultimi quattro capitoli de “il ragazzo che è sopravvissuto”, sfodera nuovamente la bacchetta realizzando tra risate, una new York quasi in formato stampunk e un’ottima interpretazione di sceneggiatura, un nuovo successo targato Warner Bros.
maxresdefault-1

Cosa ne pensi?